Bari, Voucher Digitale Industria 4.0 per le PMI

A. TroccoliINDUSTRIA 4.0, NEWS, REGIONE PUGLIALeave a Comment

Bando Voucher Digitale Industria 4.0

Contributi della Camera di Commercio di Bari a sostegno delle iniziative di digitalizzazione in ottica Industria 4.0

La Camera di commercio di Bari ha approvato il progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese della circoscrizione territoriale camerale.

Cos’è il Bando Voucher Digitale Industria 4.0

Nello specifico con l’iniziativa “Bando voucher digitali Industria 4.0 – Anno 2018” la Camera di Commercio di Bari si prefigge l’obiettivo di promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI operanti nella circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

Ambiti d’Interesse

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel Bando sono:

ELENCO 1. Utilizzo delle tecnologie innovative Industria 4.0, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:

  • soluzioni per la manifattura avanzata e manifattura additiva;
  • realtà aumentata, virtual reality e simulazione;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • Cloud, cybersicurezza e business continuity;
  • Big data e analytics.

ELENCO 2. Utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste all’Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel Piano di innovazione digitale dell’impresa:

  • sistemi di e-commerce, di pagamento mobile e/o via Internet;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • sistemi informativi e gestionali;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • RFID, barcode, sistemi di tracking;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Natura ed Entità dell’Agevolazione

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di Voucher.

Gli importi sono fissati in massimo di 5.000 euro, oltre alla premialità prevista per le aziende in possesso di rating di legalità:

  • nel caso della formazione:
    • il 60% dei costi ammissibili se beneficiarie sono medie imprese;
    • il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese;
  • nel caso dei servizi di consulenza il 50% dei costi ammissibili, elevabili fino al 75%.

Maggiori informazioni ed assistenza

Vuoi maggiori informazioni sulle Agevolazioni INDUSTRIA 4.0? Contatta gli esperti dell’Agenzia di Sviluppo MENDELSOHN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *