Rigoni di Asiago finanzia lo sviluppo con i minibond

Sei qui:/Rigoni di Asiago finanzia lo sviluppo con i minibond

Rigoni di Asiago finanzia lo sviluppo con i minibond

70 dipendenti, opera nel mercato dell’alimentazione biologica, una vocazione sempre più accentuata all’export. Questi alcuni tratti del profilo della Rigoni di Asiago, azienda veneta che intende finanziare il suo sviluppo con un minibond emesso a tasso fisso del 6,26, con scadenza a cinque anni, per un ammontare di 5 milioni di euro. Gli interessi maturati saranno corrisposti su base semestrale e il capitale sarà rimborsato in un’unica soluzione alla scadenza.

“Abbiamo un programma di investimenti ambizioso, che tra le altre cose prevede l’ampliamento delle nostre strutture produttive”, spiega Andrea Rigoni, presidente del gruppo. Il lancio del mini bond rappresenta l’ultimo passo di una strategia aziendale che guarda anche alla creazione di nuovi prodotti, insieme al miglioramento qualitativo di quelli già esistenti e all’internazionalizzazione per continuare a cavalcare l’onda della crescita. Con le previsioni di fatturato per l’anno in corso che si collocano a 88 milioni di euro, dopo i 71 milioni di ricavi messi a segno nel 2013 (in aumento del 20% rispetto al 2012). Una crescita in cui sta diventando sempre più rilevante il ruolo giocato dai mercati esteri. “La quota di export, che nel 2013 contava per il 10%, dovrebbe passare quest’anno al 15%”, sottolinea Rigoni. Una percentuale che in futuro dovrebbe aumentare ancora, “considerato che i mercati esteri rappresentano per noi una grande opportunità che intendiamo sfruttare al massimo” (Fonte: La Repubblica)

di | 2017-08-02T17:24:31+00:00 23 luglio 2014|Categories: FINANZA DI IMPRESA|Tags: , , |0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LASCIATI ISPIRARE!

Per avere sempre a portata di mail informazioni utili per sviluppare e innovare la tua impresa iscriviti alla nostra Newsletter:

Iscrizione