Regolamento su credito d’imposta pubblicità, anticipazioni

TeamFINANZA DI IMPRESA, NEWSLeave a Comment

Credito di imposta per la pubblicità
Credito d’imposta a sostegno della pubblicità
Un Regolamento di attuazione, che ha il compito di disciplinare tutti gli aspetti della misura non direttamente regolati dalla legge, comprese le procedure operative che sono state definite con l’Agenzia delle Entrate, è in corso di adozione. Le principali anticipazioni che è possibile fare con riferimento a questo regolamento sono le seguenti:

– l’estensione al secondo trimestre del 2017 riguarda i soli investimenti effettuati sulla stampa (sono ammessi anche gli investimenti effettuati sui giornali on line);
– qualora il credito d’imposta richiesto sia superiore alla soglia di 150.000 euro e richieda, pertanto, ai fini della liquidazione, l’accertamento preventivo di regolarità presso la Banca Dati Nazionale Antimafia del Ministero dell’interno, il richiedente potrà beneficiare del credito richiesto a condizione che sia iscritto (o abbia inoltrato la richiesta di iscrizione) agli elenchi dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa;
– le domande di ammissione al beneficio saranno presentate nella forma di una comunicazione telematica (una “prenotazione”) su apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, secondo il modello che definito la medesima Agenzia, usufruendo di una “finestra temporale” ampia (potrebbe essere dal 1° marzo al 31 marzo di ciascun anno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *