Bonus Ricerca: il requisito dell’innovazione

TeamFabbrica circolare, INNOVAZIONE, RICERCA E SVILUPPOLeave a Comment

Continuano i controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate sulle imprese che hanno usufruito del Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo. Il MiSE ricorda che solo gli esperti del Ministero possono accertare e verificare i contenuti delle Relazioni Tecniche e il requisito dell’innovazione.

Per le imprese che hanno documentato diligentemente l’attività di ricerca e sviluppo, nessun problema. Cosa succede se la tua impresa non ha raccolto il materiale idoneo a dimostrare il requisito dell’innovazione del tuo progetto?

Con la Circolare n. 8/E del 10 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni sugli adempimenti che le imprese devono rispettare per poter usufruire del credito di imposta, e i dettagli relativi al contenuto della Relazione Tecnica.

I nuovi obblighi vengono definiti al fine di garantire l’impresa in sede di controlli.

I controlli dell’Agenzia delle Entrate

In sede di verifica e di accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate, le difficoltà sono inversamente proporzionali agli sforzi documentali assolti dall’impresa.

I lungimiranti, che al momento della realizzazione del progetto hanno documentato le attività non corrono rischi in fase di verifica.

Solo il Ministero dello Sviluppo Economico, qualora interpellato nelle attività di verifica, laddove non dovesse ritenere esauriente il contenuto della Relazione Tecnica, può chiedere approfondimenti all’azienda in materia di innovazione.

Relazione Tecnica e Requisito dell’Innovazione

Dalla relazione tecnica devono risultare:

  1. Descrizione del progetto o dei sottoprogetti intrapresi
  2. Incertezze scientifiche o tecnologiche non superabili in base allo stato dell’arte, e per il cui superamento si è reso necessario lo svolgimento di lavori di Ricerca e Sviluppo
  3. In caso di nuovi prodotto/processi, gli elementi rilevanti per la valutazione delle novità dal punto di vista tecnologico, ma anche rispetto al mercato e al settore di riferimento.
  4. Se si tratta di prodotti/processi esistenti, gli elementi utili per la valutazione del grado di significatività dei miglioramenti, distinti rispetto alle modifiche di routine o di normale sviluppo.

Attenzione ai Controlli

Il credito d’imposta Ricerca & Sviluppo, in quanto incentivo automatico, prevede un controllo a posteriori.

L’esperienza degli esperti dell’Agenzia di Sviluppo Mendelsohn ha dimostrato che predisporre una corretta Relazione Tecnica riduce il rischio di incorrere nelle pesanti sanzioni previste.

RICERCA, SCIENZA E INNOVAZIONE


Contatta gli esperti della Divisione Ricerca, Scienza e Innovazione per sapere se i tuoi documenti rispettano i requisiti previsti dalla legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *