ZES: Credito d’imposta Investimenti Mezzogiorno esteso ai costi di acquisto di immobili

Home / News / Incentivi / ZES: Credito d’imposta Investimenti Mezzogiorno esteso ai costi di acquisto di immobili

Il Decreto Semplificazioni ha previsto l’aumento di fondi e agevolazioni fiscali a favore dello sviluppo delle zone economiche speciali sull’impianto del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, con l’obiettivo di rendere le ZES uno strumento attrattivo per grandi investitori nazionali e internazionali.


L’articolo 57 del DL 77/2021 prevede l’innalzamento del tetto del credito d’imposta per gli investimenti da 50 a 100 milioni di euro e l’estensione dell’acquisto di immobili strumentali agli investimenti, anche mediante contratti di locazione finanziaria.

Sono agevolati gli investimenti effettuati:
• tra il 1 marzo 2017 ed il 31 dicembre 2022 per il credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno;
• tra il 7 aprile 2018 ed il 31 dicembre 2020 per il credito d’imposta per gli investimenti nei comuni del sisma Centro-Italia;
• a decorrere dalla data di entrata in vigore del DPCM istitutivo della zona economica speciale ed entro il 31 dicembre 2022, per il credito d’imposta per gli investimenti nelle ZES.

Verifica con i nostri consulenti se la tua azienda possiede i requisiti per accedere alle agevolazioni previste per le ZES:
Scrivici utilizzando il form presente nella pagina.

Pubblicato in:

Contatta gli esperti dell’ Agenzia di Sviluppo MENDELSOHN per valutare il tuo progetto!
i campi contrassegnati con * sono obbligatori.