Bando Grandi Progetti Accordi per l'Innovazione 2019

Home / News / green / Bando Grandi Progetti Accordi per l'Innovazione 2019

Apertura dello sportello Bando Grandi Progetti Accordi per l’Innovazione prevista per il 12 novembre

Il Bando Grandi Progetti Accordi per l’Innovazione sostiene i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale con un importo compreso fra 5 e 40 milioni di euro.

Le agevolazioni sono finalizzate alla realizzazione di interventi di Ricerca e Sviluppo di rilevante impatto tecnologico in grado di incidere sulla capacità competitiva delle imprese, tramite lo sviluppo di una o più tecnologie abilitanti.

A chi si rivolge il bando Grandi Progetti Accordi per l’Innovazione 

I soggetti ammissibili sono le imprese di qualunque dimensione che esercitino Attività Industriali, Agroindustriali, Artigiane, di Servizi all’Industria e i Centri di Ricerca.

Le domande possono essere presentate anche da Imprese aggregate per un massimo di cinque coproponenti; in tal caso, l’aggregazione si fonda sullo strumento del Contratto di Rete, o in alternativa del Consorzio o dell’Accordo di Partenariato.

I progetti ammissibili

I progetti possono essere realizzati su tutto il territorio nazionale e devono avere una durata non superiore ai 36 mesi.

Possono essere realizzati singolarmente o in aggregazione, e, come detto in precedenza, per un progetto di investimento con un importo compreso fra 5 e 40 milioni di euro.

Settori applicativi

I settori di riferimento per l’utilizzo dei fondi stanziati per l’Innovazione, che richiamano il Bando R&S del 27 novembre del 2018, sono i seguenti:

  • Fabbrica intelligente
  • Agrifood
  • Scienze della vita
  • Calcolo ad alte prestazioni

Tecnologie abilitanti

Lo sviluppo di una o più delle tecnologie abilitanti individuate dal Programma per la ricerca e l’innovazione 2014-2020 “Orizzonte 2020” è alla base del progetto.

In particolare, le tecnologie previste dal bando sono:

  • Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TCI);
  • Nanotecnologie;
  • Materiali avanzati;
  • Biotecnologie;
  • Fabbricazione e trasformazioni avanzate;
  • Spazio.

Le agevolazioni per il Bando Grandi Progetti Accordi per l’Innovazione

Le agevolazioni, in sintesi, consistono in:

  • un contributo diretto alla spesa per una percentuale minima pari al 20% dei costi ammissibili, a cui si può aggiungere una quota variabile definita in relazione alle risorse finanziarie regionali disponibili.
  • un Finanziamento agevolato nel limite del 20% dei costi, con un periodo di preammortamento della durata massima di 3 anni.

Qualora il Ministero utilizzi risorse dei programmi cofinanziati da fondi strutturali o della programmazione nazionale, la misura del Fondo perduto viene aumentata per massimizzare le agevolazioni.

La copertura finanziaria è sempre cumulabile con il bonus ricerca fino al 100% dei costi.

Spese ammissibili

Per riassumere, tra le spese ammissibili:

  • personale dipendente o in rapporto di collaborazione, o anche a titolare di specifico assegno di ricerca;
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione;
  • servizi di consulenza (licenza dei risultati di ricerca, brevetti e know-how);
  • spese generali calcolate su base forfettaria;
  • materiali utilizzati per il progetto.
Pubblicato in:

Contatta gli esperti dell’ Agenzia di Sviluppo MENDELSOHN !
i campi contrassegnati con * sono obbligatori.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.