65 miliardi per la transizione energetica

Home / News / Incentivi / 65 miliardi per la transizione energetica

L’Unione Europea mantiene il suo impegno: in arrivo 65 miliardi agli Stati per mettere in atto le misure della transizione energetica per impedire gli effetti negativi del cambiamento climatico.
Entro il 2050 Stati, piccole imprese e persone fisiche saranno chiamate ad apportare quei cambiamenti utili a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.
I traguardi e gli obiettivi riguardano:

  • l’efficienza energetica;
  • la ristrutturazione edilizia;
  • la mobilità e i trasporti a zero e basse emissioni;
  • la riduzione di gas a effetto serra;
  • la riduzione di famiglie vulnerabili alle prese con situazioni di povertà energetica e da mobilità.

Il Fondo è costituito da risorse fino a 65 miliardi, mentre gli Stati contribuiranno con almeno il 25% dei costi totali stimati dai Piani presentati da ciascun Paese.
I Piani – che dovranno indicare le misure concrete, gli investimenti e le stime – saranno redatti dagli Stati a seguito di consultazioni con le autorità locali e regionali, con i rappresentanti delle parti economiche e sociali e le organizzazioni della società civile.
Spetterà poi alla Commissione valutare gli stessi e approvarli o meno.
Per maggiori info contatti i nostri esperti!

Pubblicato in: , ,

Contatta gli esperti dell’ Agenzia di Sviluppo MENDELSOHN !
i campi contrassegnati con * sono obbligatori.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.